mercoledì 12 novembre 2014

Un pò di trecce...


...che dire... ho sempre pensato che con l'uncinetto me la cavo meglio... ed è vero... lo trovo più versatile della maglia ma ogni tanto tenere i ferri in mano e lavorare come quando ero piccola, insieme alla mia mamma, mi dà una certa soddisfazione e allo stesso tempo mi ricorda l'infanzia e alla sua spensieratezza... comunque, a parte i discorsi da anziana che sto facendo, vi mostro un maglione che mi sono fatta per sfizio... tutto per me e con delle belle trecce come usava tanto negli anni 80!
Ho cercato e ricercato su internet ma maglioni con schema free e con trecce ne ho trovati proprio pochi e non mi soddisfacevano... allora da buona ragazza secchiona (solo con la maglia e non con la scuola!) mi sono data da fare e armata di quadernino e matita me lo sono creato da me, ovviamente sulle mie misure e prendendo un semplice maglione di base aggiungendo le trecce, ma credo che se aumentate o diminuite le maglie avviate in larghezza non dovreste avere problemi ad adattarlo alle vostre corporature.
 
Vi spiego come l'ho fatto:
 
Ho usato ferri 6.5 (io lavoro molto stretta quindi uso ferri piuttosto grossi altrimenti ci impiego 15 anni a fare un maglione)...e un ausiliario stessa misura per le trecce...
Mi sono serviti 500 gr di lana colorata (50% lana, 50% acrilico che ho trovato in offertissima al mercato e l'ho lavorata divinamente)...
Dietro e davanti: (si lavorano completamente identici)
Per me ho avviato 72 m (che sono circa 44 cm di larghezza miei fianchi) ed ho distribuito il lavoro separando equamente le trecce tra loro, quindi si lavora le prime 6 m sempre a legaccio, 8 m a treccia e 5 m a legaccio alternati fino ad arrivare alle ultime 6 m del ferro che vanno lavorate a legaccio... (io vi consiglio di mettere un segnapunto tra una lavorazione e l'altra così non vi sbagliate e non dovete stare a contare, e su un foglietto segnatevi gli 8 ferri lavorati per la treccia!)
A cm 34 di altezza (se lo volete più lungo andate avanti finche riterrete giusta la vostra altezza), diminuite 1 m all'inizio e alla fine del ferro,  ogni 2 ferri per 4 volte.
A cm 55 di altezza totale intrecciate tutte le maglie.
 
LAVORAZIONE A TRECCIA:
1 e 3 ferro: DR
2, 4, 6, 8 ferro: ROVESCIO
5 ferro: METTI LE PRIME 4 M IN SOSPESO SULL'AUSILIARIO, SUL DAVANTI DEL LAVORO, LAV LE SUCCESSIVE 4 M A DR, RIMETTI LE 4 M SOSPESE SUL FERRO E LAVORALE A DR.
 
Maniche: (a me son venute piuttosto "ampie")
Ho avviato 42 m e lavorato le prime 4 m e le ultime 4 m a legaccio e, (come per il dietro e davanti), ho alternato la lavorazione a trecce e le solite 5 m a legaccio.
Ho aumentato ai lati del ferro 1 m ogni 10 f, per 5 volte... e poi ogni 6 ferri per 8 volte.
A cm 54 totali, ho diminuito (sempre ai lati del ferro)  1 m ogni 2 ferri per 3 volte.
Intreccia tutte le maglie.
Ho cucito prima le spalle, chiuso e montate le maniche, cucito i fianchi.
 
Spero davvero di essermi spiegata bene, non me ne vogliate se non capite qualcosa... spero di essere stata chiara, comunque è più facile a farlo che a trascriverlo!!
Se qualcuna vuole mostrarmi come gli è venuto mi  farebbe piacere vedere altre versioni... A presto... Anto.
 


3 commenti:

Tatina Fairy ha detto...

complimenti bellissimo!!!
sei super
un abbraccio
Paola

ValleStelle ha detto...

Antonella sei bravissima anche on i ferri,in piu' ci fai anche il tutorial...mitica!

Antonella S. ha detto...

grazie mille ragazze!! un abbraccio infinito...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...